LEZIONI INDIVIDUALI E CORSI AVANZATI DEL MI LLAMBI QENDRO

Il Maestro Internazionale L. Qendro tiene lezioni individuali o stage per piccoli gruppi sia per ragazzi che per adulti presso la nostra sede dal Lunedì al Sabato. Potete telefonare in segreteria per ulteriori dettagli o contattarlo alla e-mail llambi.qendro@scacchisticamilanese.it.

LLAMBI QENDRO, BIOGRAFIA

Maestro Internazionale, conduce i corsi avanzati di scacchi presso il nostro circolo ed è giocatore nella nostra squadra “Milanese 1881” che milita nella serie MASTER. 

Nato nel 1953 in una cittadina nelle vicinanze di Berati in Albania, impara a giocare a scacchi all’età di dieci anni dal fratello maggiore e dopo alcuni anni inizia a frequentare il circolo della città, ove incontra giocatori di categoria nazionale. Conosce anche il maestro Pëllumbi, uno dei più forti maestri albanesi in quegli anni, che lo incoraggia, e da quel momento egli decide di dedicarsi maggiormente alla carriera scacchistica.

Nel 1967, all'età di 14 anni, vince il campionato cittadino. Un anno dopo è Prima Nazionale.

Nel 1969 e nel 1970 conquista il titolo di campione giovanile di Albania. Nel 1972 giunge quarto nella finale del campionato nazionale, che vincerà in seguito, nel 1975 e nel 1988. Recatosi a Tirana per compiere gli studi di giurisprudenza, ha modo di perfezionarsi e nel 1973 consegue il titolo di Maestro, entrando a far parte della squadra nazionale, in seconda scacchiera. Nel 1980 partecipa alle Olimpiadi, come pure nel 1982, nel 1984, nel 1988 e nel 2006, a Torino. Partecipa anche alle Balcaniadi, che riunivano i più forti giocatori dei Balcani. Nel 1992 emigra in Grecia, poi in Germania ed infine in Italia, ove risiede dal 1994.

Qui trova una sufficiente serenità di vita (anche grazie all’appoggio ed alla simpatia di tanti nostri soci), e riprende l’attività agonistica, dedicandosi nel frattempo con grande soddisfazione all’insegnamento, applicando i metodi mutuati dalla scuola russa, che erano stati alla base del suo apprendimento.

Dall’esperienza di questi anni nasce la convinzione che attività agonistica ed insegnamento possano non solo coesistere, ma, dal loro connubio, potenziarsi a vicenda. Nel 2007 I suoi sforzi sono coronati dalla conquista del titolo di Maestro Internazionale.

Riportiamo un consiglio del nostro Maestro ai giovani scacchisti: “Se sentite che gli scacchi stanno per diventare qualcosa di più di un semplice passatempo, cercate un buon insegnante. Molti scacchisti, anche con aspirazioni agonistiche, sono titubanti. A nessuno verrebbe in mente di diventare un abile musicista senza insegnamento né di primeggiare in uno sport senza allenatore. Perché questo non dovrebbe accadere con gli scacchi? Un insegnante vi fornirà le basi su cui costruire lo studio, senza lasciare vuoti nella preparazione. Sarete indirizzati verso lo stile che vi appartiene, verso il modo giusto di porsi per meglio apprendere, con i materiali più idonei…”